utente:
password:
CORO SCHOLA CANTORUM SANTUARIO di RHO Corso Europa, 228
20017 Rho (MI)
Tel. 02 932 08 01
web: www.scholacantorumrho.it
email: info@scholacantorumrho.it
IL CORO |  NEWS |  REPERTORIO  | CONTATTACI  ]

Orario e giorni di prova: mercoledì e venerdì 21 - 23; sabato 14.30 - 16.00
Anno costituzione: 1907
Iscritto all'USCI dal: 1999

Presidente: Laura Regazzetti

Direttore: Achille Nava

La Schola Cantorum del Santuario di Rho fu fondata nel 1907 dai padri oblati Carlo Rebuzzini e Felice Ercoli.
L’intento era quello di animare le celebrazioni liturgiche in Santuario e stimolare la nascita di altre corali nelle parrocchie cittadine.
Il primo direttore fu padre Ercoli che la diresse per ben 45 anni.
Al momento della fondazione la Schola Cantorum era composta da soli maschi, reclutati dalle scuole elementari cittadine direttamente da padre Ercoli. Poi con la nascita della corale mista le voci di soprano e contralto vennero destinate alle donne.
A padre Ercoli succedettero i maestri Ercole Banfi, suo figlio Carlo, che rimase alla direzione del coro fino alla fine degli anni sessanta, e poi Mino, Ferrari e Cerri.
Dal 1974 la Schola Cantorum è diretta dal maestro Achille Nava, che si è diplomato in pianoforte al Conservatorio G. Verdi di Milano. Ha proseguito gli studi musicali frequentando i corsi di composizione e di direzione corale presso la Civica Scuola di Musica di Milano.
La corale è composta da 50 elementi, 30 donne e 20 uomini.
Ad essa si affianca il coro delle voci bianche (Piccolo Coro), composto da una ventina di bambini, di età compresa tra i sei e i sedici anni, che oltre a cantare alla Messa domenicale delle 9.30, costituisce il vivaio del coro maggiore.
Il gruppo canoro del Santuario si è specializzato in un vasto repertorio che spazia da brani a cappella o con accompagnamento di organo ed altri strumenti, sia sacri che profani, a forme musicali di vario genere e di diverse epoche: canti gregoriani, madrigali, laudi, corali, mottetti a cappella di autori dal rinascimento fino ai giorni nostri, sia a voci miste che a voci pari, come Palestrina, Monteverdi, Bach, Bruckner, Haendel, Poulenc e numerosi altri, brani per soli, coro e orchestra di W.A.Mozart (“Messa dell’Incoronazione” e “Vesperae Solemnes de Confessore”), F. Schubert (“Messa in do maggiore” e “Deutsche Messe”), A. Vivaldi (“Magnificat”), M.A. Charpentier (“Te Deum”), G. Fauré (“Requiem”).
Il coro svolge una funzione primaria di accompagnamento al servizio liturgico tutte le domeniche alle ore 11 e nelle altre feste di precetto presso il Santuario della Madonna Addolorata di Rho ed una parallela attività concertistica, in Italia e all’estero.
In passato il coro è stato ammesso per due volte alla Rassegna Internazionale di Cappelle Musicali di Loreto (nel 1980 e nel 1989) e nel 1983 ha partecipato alla seconda edizione degli Incontri Polifonici di Chieti, mentre nel 1986 si è esibita nella XII Rassegna Internazionale di Nuoro.
Nel settembre 1981 e nell’agosto 1985, nell’ambito del gemellaggio con il coro Organum di Cracovia (Polonia), fondato nel 1967 dall’attuale Pontefice Giovanni Paolo II, ha compiuto tournée in Polonia, dove ha eseguito concerti a Varsavia, Cracovia e Czestochowa, ottenendo un lusinghiero successo.
Nel 1988 e nel 1994, gemellandosi con il coro ungherese Albert Schweitzer di Budapest, la Schola Cantorum si è esibita con diversi concerti in varie città magiare, tra cui spicca l’esecuzione a Budapest, con accompagnamento orchestrale, della Kronungsmesse K 317 di Mozart.
Nel 1991 il coro è stato ospite della corale S.Michael di Hildesheim (Germania), dove ha partecipato alla XXIII Sommerlichen Kirchenmusik.
Nel luglio del 1993 ha partecipato alla Rassegna Nazionale di Musica Sacra di Lucca e nel settembre dello stesso anno ha cantato alla decima edizione della Rassegna Corale di Varzo (Vb).
La Schola Cantorum ha avuto anche l’onore di inaugurare la sesta edizione della Rassegna “Città di Ancona”: era l’8 ottobre del 1995.
Nell’ottobre del 1996 il coro ha compiuto una tournée negli Stati Uniti d’America ed in Canada, cantando a Seattle, Bellingham, San Francisco e Vancouver, avvalendosi dell’accompagnamento strumentale dell’orchestra Collegium Musicum di Bellingham (Western Washington University) dello stato di Washington (USA).
Inoltre dal 1984 la Schola Cantorum partecipa ogni anno nel mese di dicembre, alla Novena dell’Immacolata che si tiene nel Duomo di Milano.
Nella stessa cattedrale dal 1993 al 1996 ha preso parte al tradizionale concerto di Natale “Città di Milano”, in collaborazione con l’orchestra milanese “Rosetum”, diretta dal maestro Adriano Bassi, collaborazione ripresa nel 2002. Il 7 dicembre la Schola Cantorum, diretta ancora una volta dal maestro Bassi, ha cantato davanti al Cardinale Dionigi Tettamanzi e ad un numeroso pubblico il “Te Deum” di Charpentier e il “Magnificat” di Vivaldi.
Nel 1999 è stata invitata alla XXVI edizione del Convegno Ligure delle Corali, festival nazionale della polifonia e del folklore. Nello stesso anno ha partecipato alla VI Rassegna Cittadina di Musica Polifonica della città di Brescia.
Nel 2001 ha partecipato alla Rassegna di Pero (Mi) insieme ad altre tre corali, nella Parrocchia della Visitazione. Nello stesso anno, a Gerenzano (Va) ha animato una delle funzioni solenni celebrate nella prima settimana di giugno per la Madonna di Fatima.
Dal 1990 la Schola Cantorum del Santuario di Rho organizza, in occasione della ricorrenza della festa della Madonna Addolorata, la rassegna Cantando in CORhO, in cui invita a cantare i migliori cori italiani. Quest’anno la manifestazione, giunta alla quattordicesima edizione, si è svolta sabato 14 settembre 2003 nella cornice del Santuario di Rho.